28 maggio 2021
TIM CONVOCA IN VIDEOCONFERENZA IL COORDINAMENTO NAZIONALE RSU E LE O.S.

con ordine del giorno:
- Servizi per l'autorità giudiziaria di Tim
- contrasto e prevenzione frodi


17:45
INTERVENTO SNATER:
L'azienda precedentemente aveva affermato che le giornate di formazione del Contratto d'Espansione sarebbero state messe dopo l'estate mentre risulta che a livello locale alcuni responsabili stanno dando indicazioni diverse.
Per Snater è urgente un incontro a breve per discutere di tutte le problematiche che riguardano i lavoratori a cominciare dall'applicazione del Contratto d'Espansione.
Si sono poi svolte le votazioni delle RSU sull'accordo riguardante i servizi per l'autorità giudiziaria in Tim e frodi;
le RSU SNATER HANNO VOTATO NO temendo una accentuazione del controllo individuale
Le RSU dei SempreSuperFirmatari hanno approvato l'accordo stesso.
Da oggi l'accordo è valido !!!
(Snater)


16:45
Dopo ulteriore approfondita discussione con richieste di integrazioni, modifiche migliorative e chiarimenti da parte della delegazione sindacale, è stato approntato da Tim il verbale di accordo definitivo sulla regolamentazione delle piattaforme informatiche utilizzate nelle attività di SAG e di FRAUD MANAGEMENT. Accordo che dopo verifica finale è stato in questo momento approvato dalla maggioranza del coordinamento nazionale rsu.
(Fistel-Cisl)


15:45
INTERVENTO SNATER:
Per RELAZIONI INDUSTRIALI s'intende normalmente quella disciplina che tratta dei rapporti tra lavoratori, azienda e sindacati.
La RSU è la rappresentanza unitaria di tutti i lavoratori.
A nostro avviso il compito delle relazioni industriali dovrebbe essere quello dell'ascolto e della discussione anche delle tematiche proposte dalle RSU.
La critica che noi facciamo è che le attuali relazioni industriali si rapportino con le RSU solo per i temi e le esigenze aziendali e NON per le ESIGENZE DEI LAVORATORI.
A conferma di questo anche in data odierna
i responsabili di Relazioni Industriali hanno bloccato l'intervento di una collega RSU.
Cosa infastidisce:
che una RSU donna si faccia portavoce delle esigenze dei lavoratori magari non corrispondenti esattamente all'ordine del giorno deciso unilateralmente dall'azienda?
Per noi la libertà di parola e di idee di tutti è un diritto fondamentale ed è sempre all'ordine del giorno.
E CONTINUEREMO A PORTARE OGNI VOLTA AL TAVOLO LE ESIGENZE DEI COLLEGHI E DELLE COLLEGHE... anche se le Relazioni Industriali non le metteranno all'ordine del giorno!
(Snater)


14:30
Dopo una lunga serie di interventi, sia di parte sindacale che di parte aziendale, volti al chiarimento dei molteplici aspetti inerenti i temi di security in trattazione, Tim presenta ora alla delegazione sindacale una bozza di testo di accordo utile a riportare sotto un'unica disciplina le attività di verifica eseguite dalle funzioni SAG e Fraud Management rispetto alle premesse e finalità discusse in questa giornata. Testo che successivamente verrà analizzato a fondo dalle sole organizzazioni sindacali prima di tornare in plenaria per le valutazioni finali.
(Fistel-Cisl)


14:00
L'azienda ha convocato il coordinamento nazionale RSU per proporre un ulteriore accordo relativo ai servizi di autorità giudiziaria, contrasto e prevenzioni frodi.
INTERVENTO SNATER:
A fronte di questa esigenza manifestata dall'azienda in materia di *ulteriore* controllo individuale, le RSU e la Segreteria Nazionale Snater ritengono che il percorso da effettuare sia quello che prevede la legge *OVVERO IL RICORSO ALL'APPROVAZIONE o MENO dell'ISPETTORATO DEL LAVORO.*
*Abbiamo chiesto se per la raccolta dei dati verranno utilizzati algoritmi e intelligenza artificiale; ABBIAMO SOTTOLINEAMO CHE IN QUESTO CASO OCCORRE OTTEMPERARE A QUANTO INDICATO DAL GARANTE DELLA PRIVACY E CONFERMATO DALLA CASSAZIONE.*
Stavamo poi tentando di richiedere delucidazioni sulle giornate di FORMAZIONE INSERITE nel nuovo CONTRATTO D'ESPANSIONE (quando queste sono in concomitanza con il periodo FERIE), ma l'azienda non ci ha permesso di portare a termine la richiesta TOGLIENDOCI LA PAROLA ed IL COLLEGAMENTO ...
(Snater)


12:30
Dopo la presentazione aziendale, primo giro di dichiarazioni sindacali da parte delle Segreterie Nazionali.
Per FISTEL-CISL Matteo Corradini: il tema controlli è molto delicato, sta a cuore a tutti ed è necessario capire bene come stanno le cose. Quindi, rispetto a quanto da Voi illustrato sul SAG, credo sia meglio specificare quali sono le attività a cadenza settimanale e quali quelle giornaliere. Sul tema Frodi, invece, non è emerso bene chi sono i colleghi che fanno i controlli: esterni o personale Tim? E come vengono svolti questi controlli? Serve un chiarimento sulle casistiche che portano ad un controllo "generalizzato" piuttosto che "specifico/singolo". Perché la chiarezza serve anche a garantire ciò che per le organizzazioni sindacali confederali è un punto fermo: non dev'essere nemmeno lontanamente ipotizzabile il controllo individuale della prestazione dei lavoratori. Colgo l'occasione per chiedere, a margine del ragionamento, che la cosiddetta "saponetta" messa a disposizione da Tim ai colleghi di alcuni settori per migliorare la stabilità e la velocità della connessione nel lavoro da casa, possa essere messa a disposizione anche dei colleghi che svolgono queste delicate attività di controllo.
La discussione prosegue.
(Fistel-Cisl)


11:30
I colleghi di Security di Tim/ Servizi per l'autorità giudiziaria (SAG) spiegano la propria struttura organizzativa, le attività svolte e i processi operativi di controllo che vengono gestiti. A ruota, la stessa tipologia di illustrazione verrà fatta anche per ciò che riguarda il mondo di Security Fraud Management.
(Fistel-Cisl)


11:00
Per Tim prende la parola il Dott. Pipita, responsabile nazionale RI: temi della giornata inerenti la prevenzione ed il contrasto di azioni illecite esclusivamente a tutela dei beni aziendali, nel solco di quanto già fatto nel recente passato su argomenti di identica natura, specificando sin da subito che, come sempre, le iniziative oggetto di discussione non riguardano il controllo della prestazione dei lavoratori e non possono essere utilizzate ai fini disciplinari. Tratteremo perciò temi di sicurezza informatica, materia certamente di security, e per questo motivo i colleghi di questo specifico settore ci daranno oggi una mano nell'illustrazione complessiva della struttura inerente i sistemi di controllo e la gestione dei rischi.
(Fistel-Cisl)