INCONTRO TELECOM ITALIA - COORDINAMENTO NAZIONALE RSU, SEGRETERIE NAZIONALI SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL E UGL TLC SU:
Esame congiunto art. 4 co. 5 Legge n. 223/91 – Procedura licenziamenti collettivi avviata da TIM con nota del 27 luglio 2017.


12.20. Apre  l'azienda: oggi è il secondo giorno per le procedure licenziamenti collettivi, fase amministrativa. Ci si incontrerà su nuovo regolamento, riadeguamento e nuove esigenze,  su orari open acces - asa, e proseguimento procedere, il 27/28. Snater chiede per questi incontri la presenza del coordinamento. L'azienda conferma.Sulla delibera agcom l'azienda sta valutando gli scenari ma al momento le ricadute non sembrerebbero preoccupanti. Si prosegue 

L'azienda inizia ad illustrare le procedure di licenziamenti collettivi.
Si proiettano slide. Su 1600 posizioni organizzative la riduzione è del 30%. Intervenendo su: numero risorse gestite; riduzione delle sovrapposizioni; ricomposizione processi omogenei; riduzione  organizzativi. Inoltre anche le strutture sono state ridotte, da maggio 2016 a luglio 2017 , del 33%. L'azienda prosegue. Come Snater non siamo convinti dell'illustrazione dell'azienda

BREKING 3
DI FRONTE ALL AZIENDA CHE SEMBRA "MINIMIZZI"L IMPATTO DELLA DELIBERA AGCOM ( liberalizzazioni interventi sulla rete da parte concorrenza) SNATER RIBADISCE CHE SE FOSSE COME ACCENNATO DA TELECOM, SI VERIFICHI LE CONSISTENZE OCCUPAZIONALI DI OPEN ACCESS X VERIFICARE LA POSSIBILITA DI SPOSTARE ESUBERI ( dichiarati dall azienda).
SUL METODO DI GESTIRE GLI INCONTRI SNATER RIBADISCE CHE ( come in tutte le riunioni collettive , vedi anche condomini) OCCORRA UNA VERIFICA PUNTUALE DI CHI E' A FAVORE E CHI CONTRO EVENTUALI ACCORDI -ALTRIMENTI CI SI RITROVA CON ACCORDI NON SOTTOSCRITTI DALLA MAGGIORANZA ( 36 su 71)!!
(Snater)