Condivisione del punto 12 del: "Diritto alla Espressione" del programma del Partito Pirata: Il Partito dei Pirati intende pretendere il riconoscimento concreto del diritto del cittadino alla libertà di espressione, già più volte enunciato nelle Costituzioni Italiana ed Europea ed ancora largamente negato proprio ad opera di quei Governi che dovrebbero garantirlo. In particolare, il Partito dei Pirati intende chiedere la modifica della legislazione esistente in fatto di attività giornalistica in modo da liberare la figura emergente del blogger dai vincoli che erano stati pensati per i giornalisti professionisti. Chi parla a proprio nome, od a nome di una associazione di qualunque tipo, e non a nome di un giornale, deve essere libero di dire ciò che vuole, nel modo e nei tempi che ritiene più opportuni. L'unico limite accettabile a questo diritto è quello rappresentato dal reato di diffamazione e dall'offesa personale.

mercoledi 19 gennaio 2022
ultimo aggiornamento sabato ore 15:00 informativa privacy


mercoledi 19 gennaio 2022

corrierecomunicazioni
TIM, TONFO DEL 10% IN BORSA. AL RIBASSO LE STIME PER I PROSSIMI ESERCIZI
Il titolo continua a scendere verso la soglia dei 40 centesimi. Barclays e Exane rivedono le previsioni su ricavi, utili e margini. Labriola va avanti sul piano industriale. Cresce l’attesa sul dossier Kkr. articolo

dagospia
NON SI FERMA IL CROLLO DI TIM - ANCHE OGGI LE AZIONI DELLA COMPAGNIA TELEFONICA HANNO REGISTRATO UNO SCIVOLONE DEL 3,2% A 0,4232 EURO, REPLICANDO IL FORTE RIBASSO SUBITO IL GIORNO PRECEDENTE - UN ATTO DI SFIDUCIA NEI CONFRONTI DEL PIANO INDUSTRIALE CHE PIETRO LABRIOLA, ATTUALE DIRETTORE GENERALE E PROBABILE PROSSIMO CEO, HA ILLUSTRATO AI CONSIGLIERI - PESA SULL'AZIONE ANCHE L'OFFERTA PER IL FISSO DI ILIAD…
È proseguita la discesa di Telecom Italia TIM. Le azioni della compagnia telefonica hanno registrato uno scivolone del 3,2% a 0,4232 euro, replicando il forte ribasso subito il giorno precedente. articolo

dagospia
IL GIOCO DELL'OPA - IL FONDO KKR HA PRONTO UN ULTIMO ASSO NELLA MANICA PER RILEVARE TIM: LA NUOVA OFFERTA NON SAREBBE AMICHEVOLE. GLI AMERICANI VORREBBERO ALZARE LA POSTA E PRENDERSI TUTTO IL PACCHETTO, PER CHIUDERE LA PARTITA SUL NASCERE - INTANTO IL TITOLO OGGI È STATO SOSPESO IN PIAZZA AFFARI DOPO UN CALO TEORICO DEL 5,1%
Gli americani del fondo Kkr sono pronti con un ultimo asso nella manica per rilevare la maggioranza di Tim. Stavolta la nuova offerta non sarebbe amichevole. Resta da capire il prezzo e le tempistiche. articolo


VENERDI' 21 – ORE 16,30
IN OCCASIONE DELLO SCIOPERO
STRIKE FOR FUTURE

Vi proponiamo di partecipare all'incontro ON LINE con i lavoratori Alitalia: L'iniziativa dal titolo CONNESSIONE NECESSARIA, sarà moderata dalla Giornalista F. CAPOZZI che intervisterà delegati ALITALIA, GKN e COBAS TIM. L'evento potrà essere seguito sulle pagine FACEBOOK informati


domenica 16 gennaio 2022

corriere comunicazioni
TIM & TLC
- Tim e il balletto dei fondi, tutto e il contrario di tutto. Il gioco dell'Opa
- Tim, Agcom: "Su offerta co-investimento lavoro serio. Obiettivi di politica industriale prerogativa del Governo"
- Pnrr: 3,7 miliardi per la banda ultralarga nelle aree grigie. Ecco il bando di gara
- Alta velocità, Tim potenzia la rete mobile. Al fianco di FS anche WindTre

dagospia
QUESTA E' TIM! IL PIANO DI CDP E VIVENDI: DIVIDERLA SENZA OPA E SENZA KKR - L'OPERAZIONE CHE IL DG LABRIOLA PRESENTERÀ AL CDA E AL MERCATO PREVEDE UNA SCISSIONE TRA LA RETE E IL SERVIZIO COMMERCIALE – CDP, AZIONISTA AL 10% DI TELECOM, POI SI CONCENTRERÀ SULL'INFRASTRUTTURA FONDENDOLA CON OPEN FIBER E ATTINGENDO AL PNRR PER COMPLETARLA
Dopo tanti anni di discussioni teoriche ora la strada verso la separazione della rete di Tim dalla sua attività commerciale sembra aver imboccato una strada condivisa, anche se gli ostacoli sul suo cammino sono ancora molti. articolo

dagospia
TIM! TIM! – ENTRO POCHI GIORNI UNICREDIT E INTESA DECIDERANNO SE PARTECIPARE AL FINANZIAMENTO DELL'OPA DI KKR SU TIM. PER IL FONDO AMERICANO SAREBBE UN SEGNALE IMPORTANTE: JP MORGAN, MORGAN STANLEY E CITIBANK STANNO GIÀ SUPPORTANDO L'OPERAZIONE, MA PIÙ ISTITUTI FANNO PARTE DEL DEAL, MENO È PROBABILE CHE ALTRI (CVC) POSSANO FARE UNA CONTROFFENSIVA – KRAVIS È CONVINTO DI PORTARE A CASA LA PARTITA, NONOSTANTE NEGLI ULTIMI GIORNI NON ABBIA RICEVUTO SEGNALI POSITIVI DALLE MOSSE DEL FUTURO AD LABRIOLA
È attesa entro il week end o al massimo per i primi giorni della prossima settimana una risposta delle banche italiane sulla partecipazione al consorzio di finanziatori dell'Opa Kkr su Tim. Jp Morgan, Morgan Stanley e Citibank i colossi americani che stanno supportando il private equity nell'operazione che ha preso il via lo scorso 19 novembre serrano i ranghi e sono in attesa di avere un riscontro soprattutto da Intesa e Unicredit. articolo

dagospia
COSA BOLLORÉ NEL PENTOLONE DI TIM? - PER VIVENDI IL PIANO DI LABRIOLA SULLA SCISSIONE È L'ULTIMA CHANCE: I MINISTRI DEL GOVERNO DRAGHI SI SONO RIUNITI E HANNO DECISO DI DARE CREDITO ALL'ATTUALE DG (E PROSSIMO AMMINISTRATORE DELEGATO) DI TELECOM, MA RIMANGONO PERPLESSITÀ SULL'AFFIDABILITÀ DEI FRANCESI. SE ANCHE QUESTA VOLTA SI ARRIVA A UN NULLA DI FATTO, L'UNICA OPZIONE RIMARRÀ APRIRE A SOLUZIONI ESTERNE, CIOÈ DARE IL VIA LIBERA ALL'OPA DI KKR…
È un dossier marcato stretto dal governo, quello relativo al futuro di Tim, il gruppo delle telecomunicazioni giunto a una svolta. Al proposito nei giorni scorsi c'è stato un vertice riservato tra i ministeri competenti per analizzare la situazione, anche in vista delle decisioni che Cassa depositi e prestiti, secondo azionista del gruppo con il 9,81%, dovrà assumere. articolo

dagospia
TIM DA SCORPORO – DOPO LA CACCIATA DELL'AD GUBITOSI, IN USCITA ANCHE IL PRESIDENTE ROSSI. LA NOMINA SPETTA ALLA CDP, COME SECONDA AZIONISTA, MA IL NOME CHE CIRCOLA È QUELLO DI MASSIMO SARMI, SPONSORIZZATO DAL MINISTRO GIORGETTI, CUI È LEGATO DA VECCHIE LIAISON LOBBYSTICHE (VIVENDI COMPRESA) - CDP (E PALAZZO CHIGI) HANNO IN MENTE ALTRI NOMI. IN CORSA CI SONO UN BANCHIERE, UN EX GRAND COMMIS DI STATO, E UN MANAGER MILANESE CHE HA OTTIMI RAPPORTI CON IL SISTEMA BANCARIO COSA CHE, NEL CASO DELL'ANCORA INDEBITATISSIMA TIM, PROPRIO NON GUASTA
Dopo aver lasciato cadere il neanche troppo velato suggerimento del ministro Vittorio Colao a favore dell'uomo di punta di Vodafone (da cui il ministro proviene) ovvero l'attuale ad Aldo Bisio, la scelta dell'amministratore delegato di Tim è pronta ad essere formalizzata. articolo

dagospia
TIM FOR TWO - L'IDEA RESTA LO SCORPORO DI TIM DANDO VITA A DUE SOCIETÀ SEPARATE QUOTATE IN BORSA, UNA CON LA RETE E UNA PER I SERVIZI. SERVONO TUTTAVIA NON MENO DI 12-18 MESI PER ARRIVARCI. VIVENDI POTREBBE INVECE CEDERE LE AZIONI DELLA RETE PER CONCENTRARSI SUI "SERVIZI". OPPURE PARIGI POTREBBE ANCHE VALUTARE UNA TRATTATIVA CON KKR SULLA PROPRIA QUOTA (BOLLORÈ HA ANNUNCIATO CHE A BREVE LASCERÀ AI FIGLI TUTTE LE CARICHE RICOPERTE NEL GRUPPO DI FAMIGLIA)
E' iniziato il tour de force per arrivare alla nomina del nuovo amministratore delegato di Tim e al varo del piano strategico. Ieri il presidente Salvatore Rossi ha convocato il consiglio per un aggiornamento. articolo

dagospia
ANCHE A TIM GIRANO LE PALLINE PER DAZN - L'AZIENDA NON TROVA SODDISFACENTI I RISULTATI DELLA PIATTAFORMA DI STREAMING E VUOLE RIVEDERE GLI ACCORDI, PUNTANDO A STRAPPARE UNO "SCONTO" DI ALMENO 80-100 MILIONI SUI 340 CHE SGANCIA OGNI ANNO IN BASE AGLI ACCORDI - NEL MIRINO DI TELECOM ANCHE LA TANTO DISCUSSA "CONCURRENCY", OSSIA LA DOPPIA VISIONE IN CONTEMPORANEA, E A DISTANZA, DELLA STESSA PARTITA…
Il momento scelto per la migrazione di Timvision su piattaforma myCanal, il servizio Ott della Canal+ del gruppo Vivendi, a quanto risulta al Sole 24 Ore era stato fissato per fine gennaio. articolo

dagospia
TIM VA DI SCORPORO - IL PIANO INDUSTRIALE DEL DG LABRIOLA, IN POLE POSITION PER DIVENTARE AD NEL CDA DI VENERDÌ 21 GENNAIO, PREVEDE LA SCISSIONE DELLA RETE: L'OBIETTIVO È CERCARE DI DRIBBLARE L'OPA DI KKR (E ANCHE QUELLA POSSIBILE DI CVC). IL PIANO NON RICHIEDERÀ ESBORSI A CDP PER IL CONTROLLO DELLA RETE. BASTERÀ QUESTO PER FERMARE LA POTENZA DI FUOCO DEL FONDO AMERICANO? DIPENDE SOLO DAL GOVERNO
Tim avanza sul piano industriale in cantiere dell'amministratore delegato in pectore Pietro Labriola (verrà nominato quasi certamente dal cda straordinario di venerdì 21) che è la versione aggiornata messa a punto dal predecessore Luigi Gubitosi. articolo


AGGIORNAMENTO LAVORO AGILE
L'Azienda ha comunicato alle Segreterie Nazionali che, stante l'attuale situazione pandemica e l'aumento del numero di persone che scelgono di rimanere a casa nonostante avessero dato disponibilità a rientri volontari, dal primo febbraio al 31 marzo ha stabilito di chiudere tutte le 48 sedi adibite a lavoro agile ad eccezione della sede di Corso d'Italia a Roma e di Via Negri a Milano. comunicato


VITTORIA PORTATA A ...ASA
Dopo la sentenza VINTA in primo grado presso il Tribunale di Ancona, ANCHE LA CORTE DI APPELLO HA CONFERMATO, RIBADITO, SENTENZIATO CHE: ANCHE PER I LAVORATORI ASA IL TEMPO INTERCORRENTE DALL'ENTRATA NEI LOCALI (tornelli) sino al collegamento con il computer nel proprio posto di lavoro. comunicato


LIVELLI: RECUPERO ARRETRATI PER CHI HA GIA' IL LIVELLO!
Informiamo i lavoratori già in possesso del livello spettante (4°, 5°, 5°s, 6°, 7°) che è possibile agire legalmente per ottenere il riconoscimento in arretrato del livello per diversi anni, qualora per le masioni svolte ne avessero diritto: comunicato

Lombardia
I NUOVI CARBONARI
In data odierna siamo venuti a conoscenza di un incontro, "segreto" "ristretto" (non sappiamo neanche noi che aggettivo utilizzare) fra l'azienda e alcune RSU selezionate di tutte le sigle sindacali elette in Lombardia…..ad esclusione dei COBAS. comunicato

Toscana
COVID19: IL RE E' NUDO….IL SISTEMA SANITARIO E' ALLA FRUTTA! NO ALL'ATTACCO AL DIRITTO AL REDDITO DEI LAVORATORI!
Mentre l'epidemia virale sta esplodendo in modo incontenibile tornano a galla le carenze di un sistema sanitario incapace di affrontarla e le ricadute sui lavoratori e sulle fasce più deboli. comunicato


sabato 08 gennaio 2022

corriere comunicazioni
TIM & TLC
- Tim, Kkr a caccia di "rinforzi": spuntano Unicredit e Intesa Sanpaolo
- Tlc, svolta grazie al Pnrr? Primo: sciogliere il nodo Tim
- Tim: Vivendi e Cdp in "trattativa" per la nomina dei vertici. Asse Labriola-Sarmi?
- Tim, su Fibercop è scontro in Agcom. Giomi: "Seri dubbi su rispetto Codice Comunicazioni"
-
Aiga contro la delibera Agcom: "Controversie fra utenti e operatori Tlc vanno gestite dagli avvocati"
- Smart working, l'Europa dice no a standard comuni. In Italia è scontro politico
- Tlc e IT, le imprese della filiera pronte ad assumere. Ma oltre il 50% dei professionisti è introvabile

dagospia
TIM CHE DUELLO! – MENTRE KKR PROVA A STRINGERE I TEMPI PRESENTANDO AL CDA DEL 26 UN'OFFERTA MENO VINCOLANTE, IL CANDIDATO DI VIVENDI ALLA POLTRONA DI AD, IL DG PIETRO LABRIOLA, PER RIVEDERE IL PIANO, SI È DOTATO DI PROPRI ADVISOR (MEDIOBANCA E VITALE & CO) SMARCANDOSI DAL CDA CHE AVEVA DATO UN MANDATO A GOLDMAN SACHS E LION TREE - DIETRO QUESTA DECISIONE CI SONO LE DIVERSE VOLONTÀ STRATEGICHE DI VIVENDI, DA SEMPRE OSTILE A KKR
Resta l'incertezza sul futuro di Tim dove da un lato il dg Pietro Labriola, sostenuto da Vivendi, lavora al nuovo piano industriale di valorizzazione dei vari business e allo scorporo della rete (in un contesto di governance di divergenze interne con gli indipendenti e Cdp) e, dall'altro, Kkr prova a stringere i tempi per trasformare la sua manifestazione di interesse per un'Opa in una proposta binding o comunque con un numero minore di vincoli. articolo

dagospia
TIM, FONDI E AFFONDI - ORA CHE SI È SBARAZZATO DELLE SOCIETÀ EX SISAL PER 3,4 MILIARDI, IL FONDO INGLESE DI PRIVATE EQUITY "CVC CAPITAL" PUÒ CONCENTRARSI SUL DOSSIER TELECOM – IL PIANO È PRONTO DALL'ESTATE SCORSA: COME PER SISAL L'IDEA È DI SEPARARE LA RETE TELEFONICA DAL SERVIZIO COMMERCIALE…
Il doppio colpo in Italia del fondo inglese di private equity Cvc Capital partner è arrivato proprio a ridosso di Natale, quando il team guidato dal managing partner Giampiero Mazza è riuscito a vendere a soci industriali le due società ex Sisal per un totale di quasi 3,4 miliardi. articolo

minisito in versione
MOBILE

AGENDA

21 gennaio 2022
Cda di Telecom Italia


SCIOPERI IN CORSO
(segnalati alla redazione)

dal 10 gennaio al 09 febbraio 2022
NAZIONALE
Con varie modalità orarie per reparti info

dal 10 gennaio al 09 febbraio 2022
NAZIONALE
2 ore a fine turno tutti i settori, blocco prestazioni supplementari, straordinarie, reperibilità info [jpg]

dal 01 novembre 2021 al 28 febbraio 2022 NAZIONALE
Con varie modalità orarie per i reparti non soggetti alla disciplina sugli scioperi info

gennaio 2022
Regioni
Scioperi regionali, vari settori con varie modalità. info



gruppo chiuso Dipendenti Tim in lotta


gruppo chiuso Dipendenti Tim


gruppo chiuso Tecnici Tim


gruppo chiuso Cari Servi


gruppo chiuso Telecom Dead Men Walking







WE ARE THE
99 PERCENT!!!

TRIANGOLAZIONI

Non ti fidi ad inviare documentazione tramite email ? Allora vai su...


 



TIM BISOGNA RITROVARE STABILITA' NELLA GOVERNANCE E UN PIANO DI REINDUSTRIALIZZAZIONE CERTO
Si è appena concluso l'incontro fra il Presidente del CdA di Tim, Professor Salvatore Rossi, e le Segreterie Generali di SLC-CGIL FISTEL-CISL. All'incontro hanno partecipato anche il nuovo Direttore Generale Pietro Labriola, la dottoressa Giovanna Bellezza ed il Dottor Claudio Sforza. comunicato


INCONTRO TRA UILCOM ED I VERTICI TIM
Nel pomeriggio, a seguito della disponibilità manifestata dal Presidente di TIM dott. Rossi, si è svolto un incontro in streaming con la Segreteria Nazionale UILCOM, presenti, oltre al Presidente, il Direttore Generale dott. Pietro Labriola, la dott.ssa Giovanna Bellezza ed il dott. Claudio Sforza, colloquio durante il quale, anticipando l'appuntamento già programmato per il 12 gennaio p.v., sono stati affrontati quelli che per noi rappresentano alcuni dei punti centrali rispetto al contesto aziendale. comunicato


LIVELLI E PASSAGGI FULL TIME
Il contratto integrativo Tim ha previsto un numero limitato di passaggi di livello a full-time. comunicato

 

Emilia Romagna
MICROMODULI E "CAzZIATONI"
La fine dell'anno porta con se la felicità delle feste ma anche, talvolta, la frustrazione dei mancati obiettivi. E' per questo forse che molti responsabili o "capi reparto" cercano di scaricare sui propri collaboratori e collaboratrici colpe che non gli appartengono e lo fanno minacciando e trattando male le persone. comunicato

Marche
INCONTRO RLS - AZIENDA
A seguito della richiesta dei nostri RLS si è tenuto in data odierna un incontro in cui l'azienda avrebbe dovuto illustrare le misure che intende intraprendere dopo il DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2021, n. 229 emanato dal governo. comunicato


BIP BIP 272
Bollettino sindacale scarica


sabato 18 dicembre 2021

corriere comunicazioni
TIM & TLC
- Tim, Gubitosi lascia il posto in cda. Strada spianata per Labriola
- Tim, Salvini (continuamente) a gamba tesa. Nonostante Giorgetti
-
Agcom, si rischiano tempi biblici per l'elezione del nuovo Commissario
- Tim, allarme conti: terzo profit warning, pesa anche il flop Dazn

milanofinanza
IL DEBITO DI TIM SALE DI 300 MLN AL MESE.
AKROS: OFFERTA KKR PUO' DIVENTARE OSTILE

Il terzo profit warning di fila del colosso tlc avrà ripercussioni anche sul 2022, ragiona Intesa Sanpaolo, che calcola un calo dell'ebitda per quest'anno fino al 10%. Domani board sulla proposta di opa del fondo americano, una risposta attendista potrebbe innescare una reazione del private equity. articolo

dagospia
ORA VEDIAMO SE SI TROVANO ALTRE MOTIVAZIONI PER NON APRIRE LA DUE DILIGENCE DI KKR! – LUIGI GUBITOSI LASCIA TIM, ESCE DAL CDA E DAL GRUPPO, MA SENZA "MAXI" BUONE USCITE, COME IPOTIZZAVANO ALCUNE INDISCREZIONI DEI GIORNI SCORSI - CON LE DIMISSIONI DI GUBITOSI SI SPIANA LA STRADA PER L'INGRESSO NEL BOARD DEL NUOVO DIRETTORE GENERALE, PIETRO LABRIOLA, E DELLA SUA NOMINA AD AMMINISTRATORE DELEGATO
Luigi Gubitosi lascia Tim, esce dal cda e dal gruppo. Il manager, secondo quanto si apprende, ha trovato un accordo con la societa' che rispetta quanto previsto dal contratto, incluse le manleve, ma senza 'maxi' buone uscite (come ipotizzavano delle indiscrezioni nei giorni scorsi). articolo


NON E' MAI TROPPO TARDI
Continuano ad inseguirsi sui giornali notizie di possibili spezzatini del gruppo Tim che porterebbero, secondo noi, a gravi ripercussioni sui salari e sui posti di lavoro. Quasi quotidianamente l'azienda invia ordini di servizio dove i vari dirigenti escono dal gruppo….come nel peggior "prendi i soldi e scappa". comunicato


CONFERENZA "IL FUTURO DI TIM" DEL 06 DICEMBRE 2021

 

video


SMART WORKING, FIRMATO L'ACCORDO NEL PRIVATO:
MOLTO FUMO E "L'ARROSTO" E' PER LE BOCCHE DI LOR SIGNORI

Si tratta di una serie di indicazioni generiche che lasciano libertà alle aziende scaricando i costi sui lavoratori, mancano vere tutele, rimborsi spese e buono pasto. comunicato


A.A.A. CERCASI VERA MANUTENZIONE...
s stavolta è andata bene, per fortuna. Quasi un mese fa in una delle sedi più grandi della Telecom in Toscana, si è verificato un grave incidente nel quale il lavoratore coinvolto ha rischiato grosso. comunicato


sabato 11 dicembre 2021

corriere comunicazioni
TIM & TLC
- Tim, lascia (anche) il capo della Comunicazione Simone Cantagallo
- Tim, i sindacati: "Smembramento della società scempio industriale, Governo finge di non capire"
-
Tim, braccio di ferro per la poltrona di Gubitosi

corriere
TIM, VIVENDI APRE ALLA MAGGIORANZA DELLO STATO NELLA RETE
Vivendi «apre» alla maggioranza dello Stato nella rete Tim. «Certamente puntiamo a riportare Tim su una traiettoria di crescita. Le valutazioni in corso vertono su questo obiettivo. articolo

affaritaliani
TIM, LABRIOLA: "KKR? lE SCELTE DEI SOCI SI DISCUTONO TRA I SOCI"
Ridisegnata la prima linea: il capo revenue Siragusa vice dg. Il 17 dicembre board sull'offerta Kkr. In preparazione la proposta definitiva a Dazn. articolo

corriere comunicazioni
TIM, BRACCIO DI FERRO PER LA POLTRONA DI GUBITOSI

Se il manager non dovesse fare un passo indietro Vivendi dovrà per forza di cose rinunciare a uno dei suoi consiglieri per fare spazio a Labriola. Il 17 dicembre il cda: sul tavolo il dossier Kkr e il contratto con Dazn per il quale sarebbe stata chiesta una rimodulazione al ribasso. articolo

dagospia
MA QUALE RITIRATA: KKR NON HA INTENZIONE DI FARE UN PASSO INDIETRO SU TIM. LA PROVA? NEL POOL DI ADVISOR DEL FONDO AMERICANO C'È ANCHE IL POTENTISSIMO ANDREA ZOPPINI, CHE LAVORA CON TELECOM DA TEMPO ED È IN OTTIMI RAPPORTI CON LA MINISTRA MARTA CARTABIA E CON ROBERTO GAROFOLI (CON CUI HA SCRITTO IL ''MANUALE DELLE SOCIETA' DI PARTECIPAZIONE PUBBLICA") – DALLA SUA, KKR HA ANCHE LA POTENZA DI FUOCO DELLE PRIME TRE GRANDI BANCHE AMERICANE…
Su Tim si scarica la speculazione riguardo gli assetti futuri. Ieri il titolo ha chiuso in controtendenza (- 1,3% a 0,45 euro) sulle voci di un possibile retrofront di Kkr rispetto alla manifestazione di interesse per una possibile opa del 19 novembre a 0,505 euro condizionata. Il Ftse Mib invece ha segnato un rialzo di 2,1%. articolo

dagospia
GOLDMAN POWER - TIM HA SCELTO GLI ADVISOR CHE DOVRANNO AFFIANCARE LA SOCIETÀ PER PORTARE AL CDA L'OFFERTA DI KKR. GOLDMAN SACHS E LIONTREE SARANNO I CONSULENTI FINANZIARI, LO STUDIO GATTI, PAVESI, BIANCHI E LODOVICI SI OCCUPERÀ DELLA PARTE LEGALE - IL POST DI BEPPE GRILLO E LE MIRE DI BOLLORÉ, CHE CERCA SPONDE IN CDP PER SPINGERE KKR A OFFRIRE PIÙ SOLDI…
Tim supera le difficoltà e sceglie i consulenti che affiancheranno il comitato coordinato dal presidente, Salvatore Rossi, per portare al consiglio di amministrazione del 17 dicembre la «manifestazione di interesse indicativa e non vincolante inviata da Kohlberg Kravis Roberts & Co. il 19 novembre». articolo

dagospia
"L'INSTABILITÀ DELL'AZIONARIATO DI TELECOM ITALIA NE PREGIUDICA QUALSIASI SVILUPPO DI LUNGO TERMINE E LA ESPONE A DISEGNI FINANZIARI STRAMPALATI, COME LO SCORPORO DELLA RETE, CHE LA CONDANNA A MORTE" - BEPPE GRILLO ENTRA NELLA PARTITA SU TIM: "LE TELECOMUNICAZIONI SONO UN SETTORE STRATEGICO, AD ELEVATA INTENSITÀ DI CAPITALE, CHE RICHIEDE MARGINI ELEVATI E STRUTTURE PATRIMONIALI SOLIDE PER FINANZIARLI - CDP PUÒ DARE LA STABILITÀ ALL'AZIONARIATO CHE MANCA DA OLTRE 20 ANNI"
"Le Tlc sono un settore strategico per la digitalizzazione del Paese, ad elevata intensità di capitale, che richiede margini elevati e strutture patrimoniali solide per finanziarli. Per competere in questo contesto Telecom Italia deve ritrovare stabilità di azionariato, condizione che CdP può garantire". articolo

dagospia
TIM, TIM! L'ASSE DEI DUE PRINCIPALI AZIONISTI VIVENDI E CDP PER RESPINGERE L'OFFERTA DEGLI AMERICANI DI KKR – MA C'E' UN RISCHIO CHE POSSA DETERMINARSI UN CONCERTO FRA I DUE PRINCIPALI SOCI TALE DA FAR SCATTARE A SUA VOLTA UN OBBLIGO DI OPA CHE NESSUNO AUSPICA. IL FUTURO DI TIM RESTA INCERTO. IL RUOLO DI PALAZZO CHIGI CHE AVENDO POTERE SULLA RETE PREFERIREBBE…
Su Tim scenari work in progress con il governo che, nel rispetto del mercato e dei soci, segue con attenzione perché ci sono asset strategici in gioco come l'infrastruttura di rete del Paese. articolo


GRUPPO TIM
Le anticipazioni di stampa di queste ore e gli ordini di servizio aziendali pubblicati in queste ore non lasciano presagire nulla di positivo. Si sta profilando, ben lieti di essere smentiti, una soluzione che ci troverebbe assolutamente contrari, ovvero qualcosa che assomiglia allo smembramento di Tim per come l'abbiamo conosciuta sino ad oggi. Una soluzione folle, in totale controtendenza con quanto avvenuto in Europa. comunicato


sabato 04 dicembre 2021

corriere comunicazioni
TIM & TLC
- Tim, divergenze fra Giorgetti e Colao sul dossier rete unica
- Tim, pioggia di comitati. Parte l'esame del dossier Kkr
- Tim, fiducia dei dipendenti ai massimi livelli (per ora)
- Tim e Iliad si fonderanno? L'Opa di Kkr e i piani di Xavier Niel

- Smart working, senza intervento del legislatore è solo un vezzo linguistico
- Cloud, il piano Colao finisce sul tavolo della Procura di Roma

dagospia
TIM! TIM! - L'INCONTRO TRA I VERTICI DI CDP E VIVENDI, SVELATO DA "REPUBBLICA'', CHE HA IRRITATO MOLTISSIMO IL MEF, È AVVENUTO SOTTO IL SEGNO DELLA MONDANA CASUALITÀ (UN CONVEGNO MILANESE DI CDP) E NON HA APERTO "SPAZI DI COLLABORAZIONE TRA I DUE PRIMI SOCI DI TIM" – TRA MOLINARI E CDP NON CORRE BUON SANGUE PER LA NOTIZIA DI FABIO BARCHESI, IL "FISIOTERAPISTA DI MALAGÒ", CHE INNESCÒ UNA TONITRUANTE REPLICA DI SCANNAPIECO…
In una giornata di ribassi per Piazza Affari (-0,95% il Ftse Mib), e' ancora sotto i riflettori Telecom, dopo indiscrezioni di stampa su contatti avvenuti ieri tra Vivendi e Cdp. Secondo alcune fonti vicine al dossier, l'incontro tra i vertici di Cdp e Vivendi, che si e' tenuto a Milano, e' stato positivo e apre a spazi di collaborazione tra i due primi soci di Tim. articoli

dagospia
LA TIM E' TUTTA UN QUIZ - NEL PENTOLONE BOLLE LA SCELTA DA PARTE DI TIM DEGLI ADVISOR CHE DOVRANNO ESAMINARE L'OFFERTA DI KKR. IL RUOLO DELLA CONSIGLIERA ILARIA ROMAGNOLI, EX ROTHSCHILD. MA DIRANNO LA LORO ANCHE ASSOGESTIONI E SALVATORE ROSSI, EX BANKITALIA, CHE CI TIENE ALLA SUA POLTRONA DI PRESIDENTE (CHE SARÀ SEMPRE DI NOMINA GOVERNATIVA) E SA BENE CHE IL TRIO GIORGETTI, COLAO E FRANCO È FILO AMERICANO. DOPODICHÉ I DUE PIANI INDUSTRIALI DI VIVENDI E KKR, AMBEDUE CON LO SCORPORO TIM SERVIZI E TIM RETE, ANDRANNO ALL'ATTENZIONE DEL GOVERNO – IL DUELLO BOLLORÈ-MACRON – BUM! PARE CHE ILIAD STIA TRATTANDO CON VODAFONE…
Fuori Gubitosi (che va a sedersi nel CDA), dentro Labriola in quota Vivendi (ma solo come direttore generale, le deleghe di Ad le ha in mano il presidente Salvatore Rossi in quota governo), a che punto è la notte di Tim? dagoreport

dagospia
FERMI TUTTI! L'OPA DI KKR È UN CAVALLO DI TROIA PER ILIAD? - SE L'OFFERTA SU TIM ANDASSE IN PORTO, UNO DEI MAGGIORI BENEFICIARI SAREBBE XAVIER NIEL, FONDATORE DI ILIAD, CHE POI POTREBBE PASSARE ALL'INCASSO FONDENDO LA SUA SOCIETÀ CON TIM, UNA VOLTA SCORPORATA DELLA RETE - NIEL È NEL CDA DEL FONDO AMERICANO DAL 2018, PIENO DI SOLDI (È GENERO DI BERNARD ARNAULT) E IN BUONI RAPPORTI CON MACRON. NON PROPRIO DUE AMICONI DI BOLLORÉ...
Tira ancora aria di rumors e speculazioni sul dossier Tim-Kkr. Dopo che venerdì 29 novembre Luigi Gubitosi, ex numero uno di Tim, ha lasciato le deleghe a Salvatore Rossi, affidando dopo oltre sei ore di colloqui, come anticipato da Affaritaliani.it, ha l'operatività del gruppo all'attuale Ceo della controllata Tim Brasil Pietro Labriola, pronto ad assumere con la carica di direttore generale, spunta ora l'ombra di Xavier Niel, patron di Iliad, tra i consiglieri del fondo statunitense. articoli

dagospia
"BOLLORÉ NON È UN FINANZIERE COME GLI ALTRI, MA IL PRINCIPALE SOSTENITORE DI ZEMMOUR" - LETTA "IL FRANCESE" SI CUCINA VINCENT: "IN VIVENDI, MI DOMANDO, COME CONVIVONO CON QUESTO CONFLITTO DI INTERESSI? BOLLORÉ COSA VUOLE DALL'ITALIA?" - CALENDA RINTUZZA: "SONO FAVOREVOLE A KKR, PENSO CHE AVRANNO UNA GESTIONE MENO POLITICIZZATA DI BOLLORÉ, BASTA VEDERE COME SONO CAMBIATI I FORNITORI CON LUI. TELECOM È LA MONTEDISON DEI NOSTRI GIORNI…"
Meglio Kkr di Vivendi. Lo dicono Enrico Letta e Carlo Calenda, ospiti della "Festa dell'ottimismo" organizzata dal Foglio a Firenze. articoli


UNO SPRECO EVITABILE
Alla C.A. Ministro per l'innovazione tecnologica e la transazione digitale
Dott. Vittorio Colao
Alla C.A. Ministro dello Sviluppo Economico
On. Giancarlo Giorgetti
Alla C.A. Sottosegretario MISE
con deleghe sulla banda ultralarga,
sulle telecomunicazioni, sul digitale e sul sistema cooperativo
On. Anna Ascani
In tutti i paesi occidentali i processi di liberalizzazione del mercato delle TLC non hanno coinciso con la fine industriale degli ex monopolisti. lettera


INCONTRO CON DELEGAZIONE LEGA
Poco fa le Segreterie Nazionali di Slc-Cgil Fistel-Cisl Uilcom-Uil Ugl-Telecomunicazioni hanno incontrato il Segretario della Lega Matteo SALVINI. comunicato stampa


INCONTRO CON DELEGAZIONE PD
Oggi il Segretario del PD On. Enrico Letta insieme all'On Provenzano e l'On. Misiani ha incontrato i Segretari Generali di SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL per la situazione del Gruppo TIM. comunicato stampa


TRE SU TRE!!!
Telecom non contenta di aver perso le prime 2 (due) cause sulla franchigia è ricorsa di nuovo alla Suprema Corte di Cassazione e per la terza volta…ABBIAMO AVUTO RAGIONE NOI!!! comunicato


SMART WORKING E TELELAVORO, FLMU-CUB: CI VOGLIONO RIMBORSI SPESE AL LAVORATORE, DISCONNESSIONE E PRIVACY SONO NECESSARIE, MA NON DANNO DA MANGIARE!
In questi giorni governo e presunte "parti sociali" stanno discutendo una bozza di normative, di linee guida, per "aggiustare" la disciplina che regola lo smart working nel settore privato. comunicato


IL FUTURO DI TIM
Tra speculazioni finanziarie e incertezza occupazionale
06 DICEMBRE 2021
ore 16,30- SALA CONFERENZE COBAS Viale Manzoni 55 - Roma
locandina

Veneto
INCONTRO REGIONE VENETO
A supporto della mobilitazione unitaria nazionale avviata da SLC CGIL, FISTel CISL, UILCOM UIL per urlare tutto lo sdegno di fronte all'atteggiamento del Governo a riguardo della vicenda della rete unica di TLC e sulla situazione di forte conflittualità che è esplosa nuovamente nel Gruppo TIM, alle ore 13:00 di ieri, presso la sede di Veneto Lavoro, SLC CGIL, FISTel CISL e UILCOM UIL del Veneto hanno incontrato l'Assessore al Lavoro Regionale Dott.sa Elena Donazzan per affidarle la richiesta di un'azione della Regione Veneto nei confronti del Governo affinché si intervenga in relazione all'Opa non vincolante "non ostile"" da parte del fondo americano KKR, Kohlberg Kravis Roberts & Co, per il controllo totale di TIM. comunicato stampa

Veneto
FERIE - PERMESSI
ANCORA DELIRIO e FORZATURE BASTA!

Siamo costretti a tornare su quanto già trattato l'anno scorso. AlI'incontro tra le RSU e le R.I Veneto di novembre 2020 alla presenza del Dott. Filippello, furono chiariti e smarcati i punti chiave dell'accordo del 9 gennaio 2019. comunicato


sabato 27 novembre 2021

OPA KKR SU TIM… LA VIGNETTA DI VAURO

corrierecomunicazioni
TIM, SOAP OPERA CHE HA STANCATO. UN MANAGER NON FA PRIMAVERA
Avvicendamenti continui come se fossero gli amministratori delegati a poter risolvere l'ingarbugliata (a dir poco) situazione. Sono gli azionisti a non avere le idee chiare, per non parlare della visione corta della politica. E così si sviliscono le competenze straordinarie e le risorse dell'unica azienda in grado di traghettare l'Italia nell'era della Giga economy. articolo

corrierecomunicazioni
TIM, GUBITOSI ESCE DI SCENA. VIVENDI LA SPUNTA, CHE FINE FARA' L'OPA DI KKR?
L'interim al presidente Rossi in attesa della scelta del nuovo Ad. Direttore generale il ceo di Tim Brasil Pietro Labriola. È il quarto avvicendamento al vertice in meno di sei anni. articolo

dagospia
FLASH! - CDA TIM ANCORA IN CORSO - GUBITOSI VERSO L'USCITA COME AD E DIR. GEN. MA RESTA CONSIGLIERE - LE DELEGHE OPERATIVE AL PRESIDENTE SALVATORE ROSSI - VIVENDI AUSPICA PIETRO LABRIOLA, NUOVO DIR. GEN. - A QUESTO PUNTO, NON CI SONO PIU' OSTACOLI PER MANDARE AVANTI LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DEL FONDO USA KKR VERSO L'OPA E LA NOMINA DEGLI ADVISOR - DOPODICHE' IL DUELLO SARA' TRA KKR E VIVENDI (COMUNQUE SIA, LA RETE STRATEGICA SARA' DELLO STATO)

dagospia
RETRO-TIM! - ORA È CHIARO CHE TUTTE LE IMPAZIENZE DEI FRANCESI DI VIVENDI DI AVERE INCONTRI CON IL MEF DI FRANCO E RIVERA AVEVANO ORIGINE DALLE TRAME DI GUBITOSI CON IL FONDO AMERICANO KKR. IRRITATI PERCHÉ IL MEF NON GLI HA DATO RETTA, I FRANCESI HANNO FORZATO LA MANO. OGGI GUBITOSI HA FATTO UNA ABILE MOSSA METTENDO LE DELEGHE A DISPOSIZIONE DEL CDA. COME A DIRE: CARO KKR, FAI LE TUE VALUTAZIONI E RICORDATI DI ME - IL CERINO ACCESO ORA È PASSATO NELLA MANI DEI FRANCESI…
Ora è chiaro che tutte le impazienze dei francesi di Vivendi di avere incontri con il governo (il Mef capitanato da Daniele Franco e Alessandro Rivera) avevano origine dalle trame di Gubitosi con il fondo americano, il private equity Kkr, che avrebbe chiamato a raccolta le maggiori banche d'affari Usa, cioè Citi, Morgan Stanley e Jp Morgan. articolo

dagospia
TIM, COME FINIRÀ? NEL CASO IN CUI SI INGARBUGLIASSE LA LOTTA DI POTERE CHE VEDE IL SOCIO DI MAGGIORANZA VIVENDI CONTRO I SOCI FAVOREVOLI ALLA GESTIONE DI GUBITOSI, IL PALLINO PASSA A MARIO DRAGHI. GOLDEN POWER E SPIN OFF. DA UNA PARTE TIM SERVIZI, DALL'ALTRA TIM RETE CON LE INFRASTRUTTURE STRATEGICHE (SPARKLE, TELSY) - L'ASSO NELLA MANICA DI DRAGHI È POSTE ITALIANE. IN CASO DI SPIN OFF, SI APRE LA PARTITA DEL GOVERNO SU COME VIENE RICONOSCIUTA AI SOCI DI TIM LA PERDITA DI VALORE DEGLI ASSET STRATEGICI
Tim, come finirà? Nel caso in cui si ingarbugliasse la lotta di potere che vede il socio di maggioranza Vivendi contro i soci favorevoli alla gestione di Gubitosi, il pallino passa a Mario Draghi. Questo il suo piano: Golden Power e spin off. Da una parte Tim Servizi, dall'altra Tim Rete con le infrastrutture strategiche (Sparkle, Telsy) per lo Stato. articolo

ilfattoquotidiano
TIM NON E' UN'AZIENDA ALLO SBANDO: NEL CONFRONTO CON GLI ALTRI OPERATORI NON ESCE PERDENTE
Tim, dopo l'Opa lanciata dal fondo americano Kkr, potrebbe cambiare proprietà. L'interesse per la "vecchia" Telecom è sempre alto, visti i continui "assalti", soltanto che ogni volta sono operazioni non ancorate a logiche industriali ma più a speculazioni finanziarie. In questo post offro al lettore alcuni dati utili a comprendere meglio la vicenda. articolo

corrierecomunicazioni
OPEN FIBER, CAMBIO AL VERTICE:
BASSANINI VERSO L'USCITA, ROSSETTI AL TIMONE

Secondo quanto risulta a CorCom l'attuale direttore generale assumerà l'incarico di amministratore delegato. Il Cfo sarà nominato da Macquaire, la scelta del presidente spetterà a Cassa depositi con disco verde del fondo australiano. Entro dicembre la nuova squadra. articolo


COMUNICATO STAMPA LUNEDI MOBILITAZIONE UNITARIA A DIFESA DEI LAVORATORI DI TIM, PER LO SVILUPPO DELLA RETE DI NUOVA GENERAZIONE
Lunedì 29 novembre SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL saranno in presidio al MiSE a partire dalle 9.30, e davanti alle prefetture di tutta Italia per urlare tutto il loro sdegno di fronte all'atteggiamento del Governo riguardo la vicenda della rete unica di TLC e la situazione di forte conflittualità che è esplosa nuovamente nel Gruppo TIM. comunicato stampa


COMUNICATO STAMPA SU SITUAZIONE GRUPPO E RETE UNICA
In questa fase molto critica che sta vivendo TIM nelle ultime ore, per le Segreterie Nazionali di Slc Cgil - Fistel Cisl - Uilcom Uil è necessaria la massima lucidità nel valutare i percorsi e gli sviluppi che si determineranno nei prossimi giorni e nelle prossime settimane in merito alla solidità dell'azienda, alla Rete Unica, al settore delle Telecomunicazioni. comunicato stampa


RICHIESTA DI INCONTRO SU GRUPPO TIM
Egregio Ministro, In queste ore abbiamo dovuto registrare, nostro malgrado, una forte recrudescenza delle difficoltà interne alla governance di TIM. lettera


TIM - RETE UNICA
Siamo Sorpresi e trasecolati rispetto a quanto indicato nel comunicato stampa n. 217 redatto dal Ministero dell'Economia e delle Finanze di domenica 21 novembre in merito alla vicenda TIM – Rete Unica. comunicato


VERTENZA TIM/RIASSETTO TLC
Car* tutt*, gli eventi di queste ultime ore hanno portato ad una oggettiva accelerazione della situazione. Lo scoppio della ennesima turbolenza societaria in Tim con la prospettiva di un cambio di proprietà ci pone davanti l'urgenza di preparare una mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori dell'azienda. Naturalmente la vicenda TIM non ha risvolti "solo" aziendali ma significative ricadute nella più generale vicenda del riassetto del settore TLC. nota interna


ARRIVANO GLI AMERICANI???
È di queste ore lo sviluppo della intenzione di un fondo "americano" di scalare la Tim. Siamo daccapo... Da quando è stata "privatizzata" TELECOM (a noi piace chiamarla così) è diventata terra di conquista anche da parte di capitali stranieri... comunicato


CON GLI OCCHI BEN APERTI!
Qualche settimana fa, prima della convocazione dello sciopero generale contro le politiche del Governo Draghi e prima del CDA dell'11 novembre scorso, mettevamo in guardia i lavoratori e le lavoratrici dal dormire sonni tranquilli. comunicato

TIM : LE MANOVRE SPECULATIVE DEL FONDO KKR
Due interviste La situazione di TIM e le manovre speculative del Fondo Statunitense KKR affrontate dai COBAS TIM in una intervista rilasciata per RADIO ONDA D'URTO di Brescia il 22/11/2021.
Un commento a caldo con ALESSANDRO PULLARA dei COBAS TIM:
ascolta
e con il Prof. Alessandro Volpi docente di Storia Contemporanea e Geografia Politica Economica:
ascolta

Veneto
ASSEGNO UNICO 2022
PERIODO MARZO 2022 – FEBBRAIO 2023

Il Consiglio dei Ministri del 18 novembre 2021 ha approvato il nuovo Decreto Legislativo sull'Assegno Unico e universale che entrerà in vigore 2022, in favore di chi ha figli, dal 7° mese di gravidanza, fino al 21° anno di età, definito "unico" perché unifica e sostituisce una serie di misure a sostegno delle famiglie, e "universale" in quanto viene attribuito a tutte le famiglie con figli a carico residenti e domiciliate in Italia da almeno due anni in Italia, compresi i cittadini extracomunitari. comunicato

Puglia
CONFERMA REINTEGRA
CISAL Comunicazione Puglia informa tutti i lavoratori TIM dell'ennesima sentenza a favore della parte più debole. Un'azione legale molto particolare e tecnica con oggetto le credenziali informatiche che, come dimostrano le azioni messe in campo dall'azienda nell'ultimo periodo, sono potenzialmente a rischio di furto. comunicato

Umbria
COSA STA SUCCEDENDO AI FOL DELL'UMBRIA?
È una domanda che si pongono molti lavoratori soprattutto quelli che improvvisamente, a partire da giugno sono stati convocati dai responsabili ad un incontro e a seguito del quale sono stati trasferiti a nuova lavorazione. comunicato

Veneto
ESITO INCONTRO TERRITORIALE
Martedì 16 novembre u.s. si è tenuto in videoconferenza l'incontro territoriale con TIM per il periodico confronto sulle tematiche di Chief Operations Office e Chief Revenue Office. La RSU FISTel CISL ha evidenziato e chiesto ai Responsabili Aziendali quanto segue: comunicato

Piemonte
L'HELP ME SCOMPARE PER MAGIA
Sembrerebbe che alcuni responsabili spingano affinche' i NOF non utilizzino più lo strumento dell'HELP ME (fino ad ora unico e solo mezzo corretto per chiedere collaborazione): comunicato

Emilia Romagna
IL "PIERINO" E LA RABBIA DI PERDERE
Come accade sempre ormai da anni, quando divulghiamo una sentenza che dà ragione ai lavoratori in varie chat c'è sempre il "Pierino" di turno che si sveglia e tenta di screditarci con ragionamenti raffazzonati e campati per aria (sì ma.... però non è esattamente cosi... allora se fosse..., ma chissà che...). comunicato


BIP BIP 271
Bollettino sindacale scarica

APPELLO PER UNO SCIOPERO GENERALE UNITARIO DEL SINDACALISMO CONFLITTUALE
Contro il nuovo attacco alle pensioni e gli altri contenuti antioperai della legge di bilancio! In difesa dei salari contro l'aumento dell'inflazione! In difesa delle libertà sindacali e politiche della classe lavoratrice! informati usb facebook


domenica 21 novembre 2021

dagospia
COSA FARÀ IL GOVERNO CON TIM? – PALAZZO CHIGI È PRONTO A GIOCARE LA CARTA DEL "GOLDEN POWER": SI STAREBBE GIÀ PENSANDO A UNA SORTA DI SUPERCOMITATO DI MINISTRI E SUPERESPERTI PER ESAMINARE LA POSSIBILITÀ (SI FANNO I NOMI DI FRANCO, GIORGETTI, COLAO, GABRIELLI, GIAVAZZI, GAROFOLI, CHINÉ). DI SICURO C'È CHE GIÀ UN SOCIO PUBBLICO: CASSA DEPOSITI E PRESTITI DISPONE IN TIM DI CIRCA IL 10% DEL CAPITALE E HA OGGI IL 60% DI OPEN FIBER - RIPENSARE A UNA SORTA DI RINAZIONALIZZAZIONE NON È IMPOSSIBILE ANCHE SE…
Un nuovo cambio di azionisti per Tim. O meglio, Telecom, anzi Telecom Italia, come venne chiamata ai tempi della privatizzazione avvenuta nel secolo scorso. La società potrebbe cambiare ancora una volta padrone. A farsi avanti un investitore di rango come Kkr. Quello che le cronache definiscono un investitore istituzionale di primo livello. articolo

dagospia
TIM, CAMBIA TUTTO LO SCENARIO – LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DEL FONDO AMERICANO KKR, PRONTO AD ACQUISTARE TIM, È LA RISPOSTA DI GUBITOSI AI FRANCESI DI VIVENDI, PUYFONTAINE E BOLLORÈ, CHE VOGLIONO CHE LUI SI DIMETTA – GUBITOSI, CHE AVEVA GIÀ PORTATO DENTRO IL FONDO CON OPEN FIBER, QUANDO SI E' TROVATO CON LE SPALLE AL MURO HA MESSO IN CAMPO KKR – IL FONDO AMERICANO HA DATO TEMPO 4 SETTIMANE PER RISPONDERE. E ORA CHE FARÀ BOLLORÈ?
Il fondo americano Kkr mette nel mirino Tim. Nelle scorse ore sul tavolo del presidente del gruppo telefonico, Salvatore Rossi, è arrivata una manifestazione di interesse dal fondo Usa, già azionista di FiberCop, la società in cui Tim ha spostato l'ultimo miglio della rete telefonica, per l'intero gruppo. Rossi ha convocato per oggi un consiglio per comunicare la proposta, che arriva mentre imperversa la bufera sul gruppo telefonico, con il primo azionista, la media company francese Vivendi, che si è messo in movimento per cambiare l'assetto di vertice. articolo

corriere comunicazioni
TIM, NUOVO CDA STRAORDINARIO: GUBITOSI SENZA MAGGIORANZA?
Il board convocato il 26 novembre. Si inaspriscono i toni: due le missive di fuoco, una a firma di 11 consiglieri e l'altra del collegio sindacale. Cresce l'allarme sul deterioramento dei conti, sulla governance e sul futuro dell'azienda. I sindacati chiedono un incontro urgente con il ministro Giorgetti: a rischio migliaia di posti di lavoro. articolo

dagospia
GUBITOSI NEL MIRINO! - UNDICI CONSIGLIERI DI TIM HANNO FIRMATO UNA LETTERA CON CUI, ESPRIMENDO SFIDUCIA E PREOCCUPAZIONE PER "IL DETERIORAMENTO DEI CONTI AZIENDALI", HANNO CHIESTO UN CDA STRAORDINARIO - ANCHE IL COLLEGIO SINDACALE AVREBBE SCRITTO UNA LETTERA SEPARATA AL PRESIDENTE ESPRIMENDO PREOCCUPAZIONE PER L'ANDAMENTO DEI CONTI - GUBITOSI RESTA SOLO E SENZA IL SUPPORTO DELLA MAGGIORANZA DEL CDA…
Il presidente di Tim, Salvatore Rossi, ha convocato un cda del gruppo telefonico per venerdì 26 novembre dopo che undici consiglieri hanno firmato "una di deterioramento dei conti aziendali". articolo

dagospia
TIM VA AL FONDO? - SI STANNO INTENSIFICANDO LE VOCI DI UN FORTE INTERESSE DEGLI AMERICANI DI KKR SU TELECOM. L'IPOTESI NON È SGRADITA AL GOVERNO, PERCHÉ PERMETTEREBBE DI LIQUIDARE UNA VOLTA PER TUTTE VIVENDI E BOLLORÉ, CHE STA DIVENTANDO SEMPRE PIÙ INGOMBRANTE. NON SI PUÒ PIÙ PENSARE DI LASCIARE IN MANO AL FINANZIERE BRETONE, CHE FINANZIA LA DESTRA ESTREMA DI ZEMMOUR, UN'AZIENDA COSÌ STRATEGICA…
Sono trascorsi dieci giorni dalle prime indiscrezioni che riportavano un forte interesse del fondo americano Kkr per rilevare la nostra Tim. E dopo il passaggio apparentemente interlocutorio del consiglio di amministrazione convocato con urgenza da Vivendi (primo socio di Telecom), quelle stesse voci, se possibile, si sono intensificate. articolo

dagospia
ALT! IL CONTRATTO TRA DAZN E TIM POTREBBE ESSERE AGGIORNATO E SUBIRE AGGIUSTAMENTI IN FUNZIONE DEI RISULTATI. È UNO DEI MOLTI ARGOMENTI DI CUI SI È PARLATO AL CDA STRAORDINARIO DI TIM - OGGI INTERVERRÀ IL COMITATO CONTROLLI E RISCHI: È PROBABILE CHE INTERVENGANO VARIAZIONI PER RENDERLO PIÙ REDDITIZIO. VARIE LE IPOTESI: REVENUE SHARE, CIOÈ LA QUOTA DI RICAVI CHE RESTEREBBE IN CAPO A TIM, O UNA RIMODULAZIONE DEL MILIARDO DI INVESTIMENTI PREVISTO NEL TRIENNIO…
Parte la fase nuova di Tim con il pieno coinvolgimento dei vari organi nella gestione, come concordato giovedì scorso durante il cda straordinario. Oggi sono in programma i comitati nomine, controlli e rischi, oltre al collegio sindacale che fonti interne però riferiscono essere in calendario da prima del cda di giovedì. articolo

dagospia
"GUBITOSI NON È UNA SOLUZIONE DI LUNGO TERMINE" - VIVENDI, PRIMO AZIONISTA DI TELECOM CON IL 23,8%, DA' IL FOGLIO DI VIA ALL'AMMINISTRATORE DELEGATO - I FRANCESI LO CONSIDERANO TROPPO VICINO AL FONDO ELLIOTT, EX AZIONISTA USCITO DAL GRUPPO NEL 2020 MA CHE NEL 2018 RIUSCI' A IMPORRE GUBITOSI FREGANDO BOLLORE' - LA TRATTATIVA CON CDP PER TROVARE UN NUOVO NOME PRIMA DELLA PRESENTAZIONE DEL PIANO STRATEGICO 2022-2024 A FEBBRAIO…
Non pare destinata a durare a lungo la tregua (apparente) uscita dalla riunione straordinaria del cda di Tim che si è tenuta giovedì. L'ad Luigi Gubitosi ha guadagnato tempo, ma resta sotto il fuoco di fila di Vivendi, prima azionista di Telecom Italia col 23,8%. Gubitosi, dicono fonti vicine alla media company francese rilanciate anche da Reuters, «non è una soluzione di lungo termine» e su questo, secondo i medesimi interlocutori, ci sarebbe una condivisione all'interno del consiglio. articolo

corriere comunicazioni
TIM & TLC
- Ftth Council Europe: "Per spingere la fibra bisogna spegnere il rame e digitalizzare i servizi pubblici"
- Fibra e 5G, la Ue avvia la consultazione pubblica sugli aiuti di Stato
- Banda ultralarga, al via la gara per le isole minori
- 5G: Tim sul podio della velocità, WindTre in testa per copertura
-
Chip e banda ultralarga, via libera agli aiuti di Stato Ue
- Banda ultralarga, cosa non ha funzionato nel piano Bul? Infratel avvia un'indagine


FONDO DI SOLIDARIETA' BILATERALE FILIERA TELECOMUNICAZIONI
Egregio Ministro, con la presente Assotelecomunicazioni-ASSTEL, Associazione maggiormente rappresentativa delle imprese dell'intera filiera del settore TLC unitamente a SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL, fanno seguito al graditissimo momento di confronto avuto con Lei in occasione del Forum Nazionale delle Telecomunicazioni dello scorso 28 ottobre per confermarLe la nostra immediata disponibilità ad avviare con i Suoi uffici, le necessarie interlocuzioni per la finalizzazione e l'effettiva operatività del "Fondo di Solidarietà Bilaterale" per la Filiera delle Telecomunicazioni. informati


ALTRA SCONFITTA DELLA TELECOM
Il Tribunale di Milano in data 18.11 ha di NUOVO SENTENZIATO che L'ACCORDO SULLA TIMBRATURA IN POSTAZIONE E' ILLEGITTIMO!!! comunicato


VERTENZE LEGALI
Si può far causa per avere il livello superiore, per la retribuzione delle franchigie, per recuperare i tagli della 13a e premio annuo in caso di assenze (Solidarieta'/CDE, scioperi, maternità facoltativa) oltre i 14 giorni, per demansionamenti e tanto altro! comunicato

Veneto
16-11-21 INCONTRO AZIENDA-RSU - RESOCONTO SNATER
DEMOCRAZIA SINDACALE: Ancora grande assente.
VENDITE: Sollecitato incontro con la Vendita promesso e atteso da oltre 6 mesi. ASA HOME e KENA: chiesto chiarimenti su email ricevuta dai TOL 187 per Assistenza KENA per offerta fisso mobile integrata. Modalità Operative? Data Partenza? Formazione? L'azienda non era preparata a dare risposte. Eppure avevamo inoltrato a RI le email ricevute già il 2 novembre. (...) comunicato

 

CONTROCOMUNICANDO
Aggrega notizie e articoli già di pubblico dominio nella rete. L'aggregamento delle notizie è svolto in modo autonomo da
controcomunicando,
sono gradite segnalazioni corredate di link e/o allegati di materiale di interesse
No Copyright © 2022 - controcomunicando.net - No Rights Reserved.


Il sito non ha archivio in quanto linka e pubblica solo per un ristretto periodo temporale.
Comunicati, articoli e scritti, video-audio, marchi e loghi appartengono ai rispettivi autori e proprietari che se ne assumono tutte le responsabilità
.